Fish and chips!

fish-and-chips-656223_1920

L’altra sera ci siamo cimentati così per gioco nella realizzazione di un adattamento di questa ricetta. Ovviamente l’originale è tutta un’altra cosa… Intanto mi è venuta la curiosità di cercare la ricetta e tradurla! La prossima volta la seguirò alla lettera…

Qualche cenno sulle origini

Nessuno conosce precisamente quando il pesce e le patate si sono unite. Le patate fritte sono arrivate in Gran Bretagna dalla Francia nel diciottesimo secolo dove erano già note come “pommes frites”. La prima volta che le patate fritte sono state nominate risale al 1854 quando uno chef famoso, Shilling Cookery, le ha inserite nel suo libro di cucina definendole come “patate a fette sottili cotte nell’olio”. All’epoca i depositi del pesce vendevano pesce fritto e pane, lo dice anche Charles Dickens in Oliver Twist pubblicato nel 1830.

Fish and chips è diventato famoso durante la Prima Guerra Mondiale, poiché ha rappresentato un valido mezzo di sostentamento per la popolazione. E poiché pesce e patate sono due dei pochi alimenti non razionati nella Seconda Guerra Mondiale, il piatto tradizionale ha mantenuto la sua diffusione.

Ci sono circa 11000 negozi di fish and chips nel Regno Unito e in Irlanda, e altri negozi sparsi per il mondo, perciò è davvero facile trovarlo.

Ingredienti

Per il pesce

55 grammi di farina
55 grammi di amido di mais
1 cucchiaino di bicarbonato
Sale (q.b.)
Pepe nero (q.b.)
59 ml di birra (birra scura)
78 ml di acqua minerale gassata
4 filetti di pesce (pesce bianco, spesso, preferibilmente sostenibile, merluzzo nero, o eglefino)

Per le patate
1 kg di patate circa (pelate)
1 litro di olio vegetale (o strutto o grasso per cucinare)

Preparazione:

In una ciotola grande unire la farina, l’amido di mais e il bicarbonato. Insaporire leggermente con un pizzico di sale e pepe.
Con l’aiuto di una forchetta, e mescolando continuamente, aggiungere la birra e l’acqua al miscuglio di farina e continuare a mescolare fino ad ottenere una pastella densa e omogenea. Porre la pastella in frigo a riposare per circa 30 minuti/un’ora.
Tagliare le patate in fette di circa 1 cm, quindi tagliare le fette ottenute in altre fettine larghe 1 cm. Porre le patate in uno scolapasta e sciacquare sotto acqua fredda corrente.
Mettere le patate lavate in un tegame con acqua fredda e portare lentamente a ebollizione, lasciar cuocere a fuoco lento per 3 o 4 minuti.
Scolare accuratamente con uno scolapasta e asciugare con carta da cucina. Riporre in frigo coperto con carta da cucina fino al momento di utilizzarle.
Nel frattempo mettere i filetti di pesce su un foglio di carta da cucina e assorbire il liquido in eccesso. Insaporire con un pizzico di sale marino.
Riscaldare dell’olio in una padella a 180° in una friggitrice o in una padella ampia e profonda. Cuocere le patate mettendone poche manciate per volta nell’olio per qualche minuto. Non devono diventare scure. Una volta che le patate sono leggermente cotte toglierle dall’olio e farle sgocciolare. Tenere le patate su un solo lato.
Mettere 2 cucchiai di farina che avrete messo precedentemente da parte in una ciotola. Ripassare ogni filetto nella farina e scuotere per eliminare eventuali eccessi.
Immergerli nella pastella.
Quindi porli nell’olio bollente. Friggere per circa 8 minuti, o finché diventino croccanti e dorati, rigirandoli di tanto in tanto con una schiumarola.
Con la stessa schiumarola, togliere il pesce dall’olio una volta cotto, scolare e asciugare con carta da cucina, coprire con carta oleata e mantenere al caldo. Riscaldare l’olio a 200°C e cuocere le patate finché non diventano dorate e croccante per 5 minuti.
Servire immediatamente con il pesce caldo accompagnato dal vostro condimento preferito.

Buon appetito!

[fonte: traduzione e adattamento liberamente tratti dal web]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...